Dog in the City logo
La toelettatura del maltese, yorkshire, shih-tzu e barboncino

Affrontiamo queste 4 razze in quanto tra le più presenti tra le famiglie italiane negli ultimi anni.

donna che si occupa di toelettare un cane

Standard e caratteristiche

Si sentono diverse teorie sulla toelettatura del Maltese, ma anche sul suo standard. 

Lo standard Enci recita “peso del maltese 3/4 kg, maschio altezza 21/25 cm femmina 20/23 cm, costituzione robusta e forte nascosta da un lungo pelo candido...”.
Pertanto, non esiste il maltese toy ma, in base alla descrizione, il maltese deve essere piccolo e con il pelo lungo fino a terra. Per cui non si può parlare di maltese a pelo corto! 

Rifinitura del pelo

Proprio perché deve avere il pelo lungo (così come lo yorkie e lo shih-tzu), il maltese non ha un suo taglio particolare e distintivo come altre razze (cocker, west highland etc…) ma deve essere rifinito il pelo che tocca terra, così come il pelo della testa legato in un top-knot o ciuffetto. Il manto andrà curato e lavato ogni 15/30 giorni (per cani che non fanno expo) con prodotti specifici (shampoo, balsamo e maschere) e pettinato quotidianamente per limitare la formazione di nodi e feltri.

Il suo benessere psicofisico

Non dobbiamo dimenticare il benessere psicofisico del cane. La toelettatura per lui deve essere un momento di coccole e di benessere il più possibile, non una seduta di stress e di fastidi. Tutto questo è riferito ai maltesi così come agli Shih-Tzu, agli Yorkshire e ai barboncini.
 

Snodatura o taglio?

Insieme al toelettatore di fiducia si decide se procedere a una snodatura (che comunque stresserà pelo e cane) o procedere a un taglio drastico (in situazioni disperate) e seguire poi la ricrescita. Anche per chi vuole il cane a pelo lungo, una sola tosatura difficilmente andrà a rovinare il pelo (comunque già sfibrato da nodi e feltri).

Il taglio 

Per quanto riguarda il taglio c’è bisogno di fare chiarezza. Solo nel caso in cui si voglia un cane con il pelo lungo e integro fino a terra sarà bene non tagliarlo a macchinetta e mantenere una certa lunghezza anche tagliando il pelo con le forbici. Questo per evitare che il pelo prenda degli antiestetici riccioli non desiderati.
La genetica del pelo e la provenienza del cane faranno la differenza sulla qualità del pelo. Nel caso in cui si preferisca tenere il cane con il pelo medio o corto si potrà scegliere se fare un buon taglio a macchinetta o preferire la forbice, che lascia il pelo più bello.

Pelo integro o pelo corto

Sfatiamo subito il mito dell'età: il cane può essere tosato a qualsiasi età! Anche durante il primo anno di età. Bisogna scegliere tra: 
- pelo integro sempre, quindi solo rifinitura a forbice, 
- pelo più o meno corto, per cui bisognerà scegliere la lunghezza e il tipo di taglio.
I cani dovranno essere comunque pettinati a casa: curarli è indispensabili per evitare che, dopo pochi mesi, inizino a formarsi nodi e feltri che sarà poi complicato districare ed eliminare. 

Il barboncino

Per quanto riguarda il barboncino si consiglia di tagliare il pelo già nei primi 6 mesi, perché così facendo si elimina il pelo lanoso da cucciolo e si stimola la formazione del ricciolo.
Il taglio ideale per il barboncino è il taglio a forbice, che sagoma il corpo e il muso. Andrà ripetuto periodicamente (circa ogni 2 mesi) per mantenere sempre il cane in ordine (anche lui andrà lavato ogni 15/30 giorni a seconda della vita che fa) e pettinato quotidianamente.
Successivamente anche per il barboncino si potrà decidere se farlo toelettare a forbice o tosare a macchinetta seguendo vari stili di taglio.
Share by: