Dog in the City logo
La toelettatura del maltese, yorkshire, shih-tzu e barboncino.
medagliette

Affrontiamo queste 4 razze in quanto tra le più presenti tra le famiglie italiane negli ultimi anni.

Primo tra tutti il Maltese. Si sentono diverse teorie sulla sua toelettatura ma anche sul suo standard. 

Lo standard Enci recita “ peso del maltese 3 / 4 kg, maschio altezza 21/25 cm femmina 20/23 cm, costituzione robusta e forte nascosta da un lungo pelo candido...”iniziamo quindi dicendo che non esiste il maltese toy ma che come descritto deve essere piccolo e con il pelo lungo fino a terra, quindi non esiste il maltese a pelo corto.

Proprio perché deve avere il pelo lungo (così come lo yorkie e lo shih-tzu) non ha un suo taglio particolare e distintivo come altre razze (cocker, west highland etc…) ma deve semplicemente essere rifinito il pelo che tocca terra, e il pelo della testa legato in un top-knot o ciuffetto. Ovviamente il manto andrà curato e lavato circa ogni 15/30 giorni (per cani che non fanno expo) con prodotti specifici(shampoo, balsamo e maschere)e pettinato quotidianamente per limitare la formazione di nodi e feltri.

Per quanto riguarda il taglio c’è bisogno di fare chiarezza , solo nel caso in cui si voglia un cane con il pelo lungo e integro fino a terra sarà bene non tagliarlo a macchinetta e anche con le forbici mantenere una certa lunghezza. Questo per evitare che il pelo prenda degli antiestetici riccioli non desiderati.

Anche se in ogni caso la genetica del pelo, e quindi la provenienza del cane farà la differenza sulla qualità del pelo. Nel caso in cui si preferisca tenere il cane con il pelo medio o corto si potrà tranquillamente scegliere se fare un buon taglio a macchinetta o preferire comunque la forbice che lascia indubbiamente il pelo più bello.

Tutto ciò in maniera assolutamente indipendente dall’età del cane andando quindi a sfatare anche il mito che prima dell’anno il cane non deve essere tosato, bisogna ricordarsi la scelta è tra: pelo integro sempre – quindi solo rifinitura a forbice, pelo più o meno corto scelgo la lunghezza e quindi il tipo di taglio,tutto ciò ovviamente con cani che vengono pettinati a casa e curati e che quindi non si trovano a diventare già a pochi mesi pieni di nodi e feltri indistricabili.

In questo caso si potrà valutare insieme al toelettatore di fiducia se si potrà procedere ad una snodatura (che comunque stresserà pelo e cane)o procedere ad un taglio drastico (in situazioni disperate) e seguire poi la ricrescita. Ricordiamo che anche per chi vuole il cane a pelo lungo, una sola tosatura difficilmente andrà a rovinare il pelo (comunque già sfibrato da nodi e feltri).

Non dobbiamo infine dimenticare il benessere psicofisico del cane. La toelettatura per lui deve essere un momento di coccole e di benessere il più possibile, non una seduta di stress e di fastidi.


Per quanto riguarda il barbone, invece, si consiglia di tagliare il pelo già nei primi 6 mesi, perché si taglia il pelo lanoso da cucciolo e si stimola la formazione del ricciolo.

Per lui è ovviamente diverso dagli altri cani, in quanto il suo standard prevede un taglio a forbice che sagoma il corpo e il muso,taglio che andrà ripetuto periodicamente (circa ogni 2 mesi)

per mantenere sempre il cane in ordine (anche lui andrà comunque lavato ogni 15/30 giorni a seconda della vita che fa)e pettinato quotidianamente.

Successivamente anche per lui si potrà decidere se farlo toelettare a forbice o tosare a macchinetta seguendo vari stili di taglio.


Share by: